fbpx

Parità di genere: fondi strutturali e programmi specifici dell’Unione Europea

1,602FansMi piace
65FollowerSegui

Nel 1957 la Comunità europea con i Trattati di Roma riconosce la parità di genere tra uomo e donna come un valore da rispettare, ma all’epoca era inteso quasi esclusivamente in relazione alle differenze salariali. A partire dagli anni sessanta l’uguaglianza di genere diviene un vero e proprio obiettivo perseguito con regolamenti, direttive, programmi d’azione e raccomandazioni.

Contemporaneamente la Commissione e il Parlamento europeo, creano degli organismi ad hoc (successivamente divenuti permanenti) per monitorare e affrontare la questione, come ad esempio la Commissione FEMM del PE.

Budget e rendicontazione dei progetti europei (1)

Nel 1992 con il Trattato sull’Unione europea (o meglio noto come Trattato di Maastricht) vengono affermati l’uguaglianza e la parità tra uomini e donne come valori da promuovere e fondanti dell’Unione europea.

 

Parità di genere: un obiettivo raggiungibile con i fondi europei

Dunque col passare degli anni il principio della parità di genere e l’emancipazione femminile hanno assunto sempre maggiore importanza per l’Unione europea.

Oltre alla creazione di organismi e riconoscimenti in vari trattati la Commissione, con l’attuazione della Agenda di Lisbona, ha posto i fondi strutturali, ed in particolare il Fondo sociale europeo (FSE), tra i principali strumenti per promuovere e finanziare progetti di occupazione e inclusione sociale, prevedendo a loro volta il miglioramento della condizione femminile in ogni ambito sociale.

A cominciare dalla programmazione 2000-2006 i regolamenti dei fondi prevedono l’uguaglianza di genere e la non discriminazione come principi fondamentali che, necessariamente, devono essere rispettati in tutte le fasi della programmazione (valutazione e implementazione) e all’interno dei progetti proposti.

Infatti, ciò ha fatto in modo che venissero previsti finanziamenti per progetti specifici e l’introduzione di criteri premiali (per esempio il gender sensitive) nei bandi per i progetti.

 

Non solo fondi strutturali

I fondi strutturali hanno portato sicuramente a risultati concreti, ma questi non costituiscono le uniche iniziative a favore dell’uguaglianza di genere.

Difatti, la Commissione ha previsto col passare degli anni alcuni programmi specifici, per esempio Daphne (che è stato in seguito inserito nel programma REC) volto al finanziamento di progetti per contrastare la violenza sulle donne e Progress (integrato successivamente in Easi) relativo al finanziamento di progetti di inclusione sociale e occupazione.

Infine anche in Horizon 2020 (programma per la ricerca e l’innovazione tecnologica) durante la fase di valutazione si tiene conto del principio di genere in tutte le fasi di progetto.

 

Parità di genere: una questione ancora aperta

Nonostante negli ultimi decenni siano stati raggiunti innegabili risultati positivi, tuttavia l’obiettivo dell’uguaglianza di genere non è stato ancora raggiunto del tutto.

La crisi economica e la mancata conclusione del percorso di approvazione dello Strategic engagement for gender equality 2016-2019, relegato a “semplice” strategia della Commissione, hanno determinato un notevole rallentamento dell’evoluzione in senso positivo di questa importantissima materia che, oltretutto, va di pari passo con altri considerevoli problemi ancora irrisolti, come l’esclusione sociale, la lotta alla povertà e la discriminazione. 

Il tema rimane dunque una questione ancora aperta che necessita di continui impulsi, sforzi e attenzioni da parte delle istituzioni europee e degli Stati membri.

Quanto è stato utile questo contenuto?

/ 5.

La redazione di Prodos Academy
La redazione di Prodos Academyhttps://www.prodosacademy.com/
Prodos Academy è la piattaforma didattica per la formazione e l’aggiornamento nel settore dell’europrogettazione. Nata nel 2016 dalla sinergia tra Prodos Consulting e Obiettivo Europa, è il frutto del lavoro di professionisti con esperienza pluridecennale in finanziamenti europei e formazione, pronti a condividere con te passione e competenza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Naviga tra le categorie

Lavora con noi!

Hai bisogno di assistenza per scrivere un progetto?

Contatta gli esperti di Prodos Consulting.

Ti interessa la PROGETTAZIONE
EUROPEA
?

Iscriviti e ricevi ogni settimana:
 
- Ultime news
- Consigli degli esperti
- Inviti ad eventi
- Offerte speciali
- Alert su nuovi corsi online​​
- Contenuti esclusivi
ISCRIVITI ORA
Close

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI PRODOS ACADEMY


Non perdere l'opportunità di ricevere aggiornamenti, anticipazioni e promozioni riservate solo ai nostri iscritti!
 
INVIA
* Cliccando su invia, accetti che i tuoi dati vengano utilizzati secondo la nostra politica di trattamento della privacy.
close-link
IMPARA LA PROGETTAZIONE EUROPEA 
Prima volta? Per darti il benvenuto ti offriamo l'accesso a qualunque corso online di formazione disponibile sulla piattaforma Prodos Academy ad un prezzo agevolato!

Inserisci qui la tua email e ricevi subito il COUPON per uno SCONTO del 20%
*(offerta limitata alle prime 20 richieste)

* Cliccando su invia, accetti che i tuoi dati vengano utilizzati secondo la nostra politica di trattamento della privacy.
Inviami il coupon ora!
Scopri l'offerta!
close-image