fbpx

Nuovo corso online

In promozione!

NUOVO CORSO ONLINE - OTTOBRE

Budget e rendicontazione dei progetti europei

Principi, tecniche e strumenti pratici.

Europa Creativa è il programma di finanziamento dell’UE dedicato al settore audiovisivoculturale e creativo. Incoraggia le organizzazioni a operare internazionalmente, a raggiungere nuovi pubblici e a integrare l’arte e la cultura con il digitale, contribuendo in questo modo a salvaguardare la diversità culturale e linguistica dell’UE.

Sono da poco usciti i risultati del bando 2018 che ha visto l’Italia tra i paesi più partecipi. Non potevamo fare a meno di raccontarvi come è andata: il monitoraggio e lo studio dei progetti finanziati sono il punto di partenza per ogni approccio di progettazione che si rispetti perché si può imparare molto da chi ha già vinto e soprattutto possono nascere sinergie interessanti.

Ma cominciamo dal principio.

Qual è stato il tasso di successo di questa call?

Sono stati presentati in totale 364 progetti: 300 su piccola scala e 64 su larga scala. Di quelli su piccola scala, 87 hanno ottenuto il finanziamento, mentre per quanto riguarda quelli su larga scala i selezionati sono stati 19, per un totale di 106 progetti finanziati.

Questo significa che è stato finanziato grosso modo il 30 % dei progetti proposti.

E l’Italia?

E’ il Paese con il più alto tasso di partecipazione: 51 proposte per i progetti di piccola scala e 8 per i progetti su larga scala. Questo solo per quanto riguarda le proposte con capofila italiani, ma considerando la partecipazione dell’Italia a progetti aventi come capofila organizzazioni di altri paesi, i numeri aumentano.

  • Per i progetti di piccola scala sono 166 le organizzazioni italiane coinvolte nelle proposte presentate e 51 quelle coinvolte in progetti selezionati (come partner o come leader).
  • Per i progetti di larga scala sono 69 quelle coinvolte nelle proposte e 12 quelle coinvolte in progetti effettivamente finanziati.

Ad ogni modo, i progetti vinti dall’Italia come capofila sono in totale 14: 12 su piccola scala e 2 su larga scala, per un totale di quasi 4 milioni di euro di finanziamento (2.249.514 € in totale su piccola scala e 1.742.479 € per progetti su larga scala).

In sostanza, il tasso di successo dell’Italia è di circa il 4% sul totale delle proposte presentate e del 13% sui progetti vincitori. Siete curiosi di sapere quali sono?

Ecco di seguito la lista e il relativo finanziamento:

Progetti di piccola scala

  1. MUS.NET MUSeum NETwork della Provincia di Padova (195.178,00 €)
  2. GENIUS LOCI – performing arts between heritage and future della Società cooperativa Eufonia (200.000 €)
  3. DanceME UP dell’Associazione culturale Perypezye Urbane (200.000 €)
  4. TRAINART – Building new skills for innovative business models in the performing arts sector di Consorzio Marche spettacolo (198.796 €)
  5. Intimate Bridges di APS Residenza Idra – Independent Drama (197.990 €)
  6. REgeneration of disused Industrial Sites through Creativity in Europe del Comune di Santo Stefano di Magra (198.000 €)
  7. Free man Walking – theatre as a tool for detainees’ integration di Teatro dei Venti A.P.S (199.506 €)
  8. PUPPETS & DESIGN di C.T.A. Soc. Coop. a r.l  (200.000 €)
  9. OPening cultural HERitage to communities during the central-Italy post-earthquAke long-term restoration process: digital technologies and new competencies for cultural professionals del Segretariato Regionale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per le Marche (200.000 €)
  10. NuFolk Global Connections dell’Associazione culturale DARSHAN (104.040 €)
  11. HERIT-US INTERACTIVE PLATFORM FOR CULTURAL ACCESS di Palazzo Spinelli per l’Arte e il Restauro (156.004 €)
  12. MAREMURO – MEERMAUER – DETMUR di L’altra soc. coop. O.N.L.U.S. (200.000 €)

Progetti di larga scala

  1. Inclusive Theater(S) di ATER Associazione Teatrale Emilia Romagna (294.479 €)
  2. Art BEyond PARTicipation. Towards a better understanding of the entanglements between power, politics, place and publics in arts practice di Santarcangelo dei Teatri (1.448.000 €)

Database Europa creativa

Ci teniamo, infine, a ricordarvi che esiste un database dei progetti della Commissione Europea per il programma Europa Creativa.

Contiene le descrizioni di tutti i progetti finanziati nell’ambito del sottoprogramma CULTURA e alcuni dei progetti finanziati nell’ambito del sottoprogramma MEDIA, comprese le informazioni di contatto delle organizzazioni coinvolte, i risultati dei progetti terminati e i link ai siti Web.

In verde e in giallo troverete evidenziati i casi di successo e le best practice in termini di rilevanza politica, potenziale di comunicazione, impatto e progettazione.

Inoltre, utilizzando le opzioni di ricerca avanzata è possibile trovare i progetti finanziati in ambiti specifici: uno strumento utile per ispirarsi e trovare partner rilevanti nel settore che maggiormente ci interessa.

Leggi anche:

Quanto è stato utile questo contenuto?

0 / 5. 0

Prodos parteciperà alla Run4Rome per sostenere il progetto #BACKTOSPORT2021 di Sport Senza Frontiere e garantire l’accesso allo sport per i bambini che vivono in situazioni di grave marginalità.

Abbiamo attivato una raccolta fondi per sostenere i bambini che tra settembre ed ottobre torneranno alle loro attività sportive.

ANCHE un piccolo contributo PUò FARE LA DIFFERENZA!

Sarà solo grazie alla tua generosità che potremo garantirgli questo percorso supervisionato dai nostri educatori, tutor e psicologi.

NUOVO CORSO ONLINE

Il budget e la rendicontazione dei progetti europei

Principi, tecniche e strumenti pratici.

La redazione di Prodos Academyhttps://www.prodosacademy.com/
Prodos Academy è la piattaforma didattica per la formazione e l’aggiornamento nel settore dell’europrogettazione. Nata nel 2016 dalla sinergia tra Prodos Consulting e Obiettivo Europa, è il frutto del lavoro di professionisti con esperienza pluridecennale in finanziamenti europei e formazione, pronti a condividere con te passione e competenza.